Cronaca di MDZ

Deutsche Klassiker in Erstausgaben

Agosto 2015

„Classici della letteratura tedesca come prime edizioni“ è l'ottavo app della BSB.

Maggio 2015

„I Girasoli“ di van Gogh, la corona reale bavarese, „l'autoritratto con pelliccia“ di Dürer, i castelli fiabeschi di Ludwig II. e oltre 200.000 oggetti sono presentati in una nuova versione di bavarikon. Il MDZ è una delle 13 istituzioni che contribuiscono contenuti e fornitore tecnico di questo progetto.

Dicembre 2014

Alla fine del 2014, l'archivio a lungo termine di MDZ registrato 1.229.806.792 file (574 terabyte). La crescita dello scorso anno è stato di 72 milioni di file (62 TB). La maggior parte dei dati proviene dalle attività di digitalizzazione negli ultimi anni.

Luglio 2014

Il MDZ pubblica il libro vocale Viewer, un`applicazione specifica per il progetto di digitalizzazione della stampa delle note del 16° e 17° secolo, per inserirle nella musica polifonica. Dalle diverse parti dello schermo, esso permette una visualizzazione simultanea di tutti gli accordi che possono essere ascoltati insieme. Piu´ della meta` delle 2200 note vocali sono pubblicate sotto forma di spartiti dalla BSB. Il progetto APW è online – circa 28000 pagine di documenti per la Pace di Westfalia sono apparse in 40 edizioni-volumi e sono state completamente digitalizzate e integrate con il Sistema di ricerca DFG.

Dicembre 2013

Il numero di copie digitali disponibili pubblicamente supera il milione. La maggior parte è rappresentata da opere del 19° secolo (357.000), seguite rispettivamente da quelle del 18° (273.000), del 17° (130.000) e del 16 ° secolo (98.000). La BSB ha la più grande collezione al mondo di incunaboli (9756 edzioni in 20.000 copie). Di questi, 7.589 sono già digitalizzati – si tratta di un quarto di stampe (30.000) conosciute nel mondo del 15° secolo . Tra le opere più importanti di questo inventario, sono incluse la Bibbia di Gutenberg e la copia personale della storia del mondo illustrata di Hartmann Schedel. Vedi le statistiche.

MDZ Homepage

18 novembre 2013

La terza versione del sito MDZ è online. Essa tiene conto della forte crescita delle collezioni digitali e dei cambiamenti nei metodi di utilizzo.

16 aprile 2013

bavarikon

Il portale "Bavarikon" si connette alla rete. Una prova importante del patrimonio culturale della Baviera dovrebbe quindi essere, in futuro, disponibile per tutti e in qualsiasi occasione. “Bavarikon” contiene un numero crescente di archivi, manoscritti, dipinti e altri oggetti museali – record di castelli, mappe e fotografie-, nonché informazioni su luoghi, istituzioni e persone.

Marzo 2013

Il numero di file archiviati supera il miliardo. L'archivio a lungo termine della BSB comprende esattamente 1034200065 file. Il volume dei dati archiviati è ora di 476 TB.

2012/2013

La ricerca di immagini per analogia è online.

6 ottobre 2012

Sotto lo slogan "SOS per la pergamena, carta e byte", la BSB vi invita a 8 ° Giornata Nazionale di Azione per la conservazione del patrimonio scritto. L'evento si svolgerà in collaborazione con partner come l'Archivio di Stato della Baviera, la città Archivio Monaco di Baviera, il rilegatore e fornitori commerciali di tecnologie di scansione innovative.

2010

Famous Books - Treasures of the Bavarian State Library

Con "Famous Books - Treasures of the Bavarian State Library" vi è la prima applicazione del BOD. Sono presentati i pezzi più preziosi dalle grandi aziende agricole del BOD. Negli anni successivi si susseguono altre applicazioni su diversi temi. Negli anni successivi si susseguono altre applicazioni su diversi temi.

2010

Insieme con il Bibliotheksverbund Bayern (dip. Biblioteca Virtuale) il MDZ inizia un progetto per introdurre Rosetta come un nuovo sistema per l'archiviazione a lungo termine. Insieme al Leibniz Computing Centre e e la compagnia ExLibris, viene progettata un´architettura di Sistema. Essa sarà progettata e testata per vari modelli e flussi di lavoro di oggetti e documenti elettronici.

Gennaio 2009

Verkündungsplattform Bayern

La Die Verkündungsplattform Bayern è online. Essa costituisce la voce centrale per la distribuzione elettronica della Gazzetta ufficiale del Governo bavarese. Il MDZ è responsabile della gestione della piattaforma di pubblicazione e unisce le forze con l'archiviazione LRZ a lungo termine di tutte le pubblicazioni. La ZEP è coinvolta nella preparazione di varie Gazette ufficiali.

11. ottobre 2008

Il primo giorno di apertura in cinque anni è un successo travolgente. Centinaia di persone visitano il MDZ e il centro di scansione per informarsi sul nostro lavoro.

18.-20. giugno 2008

"Scan Robot Days" alla BSB. I quattro leader nella produzione di sistemi di scansione completamente automatici mostrano le loro più moderne attrezzature per un pubblico internazionale ben informato.

Giugno 2008

La BSB è "la biblioteca dell'anno 2008". Tra le motivazioni addotte per la concessione di questo premio, la giuria della Deutscher Bibliotheksverband e. V., ha sottolineato, tra l'altro, l'espansione sistematica del MDZ come servizio e fornitore di tecnologia, nonché lo sviluppo di modelli di archiviazione sostenibili a lungo termine in collaborazione con il Leibniz-Rechenzentrum. La cerimonia di premiazione avrà luogo il 24 ottobre di quest´ anno.

Gennaio 2008

La rapida crescita della produzione ha portato in un solo anno ad un raddoppio di tutti i dati. Nel complesso, l'archivio comprende ora 25.100.000 file (49,9 TB).

Ottobre 2007

Die alte Homepage des MDZ 1997 - 2007

10 anni dopo la fondazione della MDZ la seconda versione del sito è online. Essa offre una varietà di nuovi contenuti e funzionalità.

Luglio 2007

Viene lanciato il Progetto "VD16 digital", finanziato dalla DFG. Con due robot di scansione, entro il 2009 vengono digitalizzati tutti i libri pubblicati in paesi di lingua tedesca nel 16° secolo (ca, 7.230.000 pagine).

7 marzo 2007

E´ annunciata la collaborazione della BSB con Google. La digitalizzazione di oltre un milione di libri della BSB da parte di Google comporta nuove sfide per il MDZ: tutte le opere digitalizzate da Google sono consultabili e archiviate anche nelle collezioni digitali del MDZ.

2007

10 Jahre MDZ

Il MDZ festeggia il suo decimo anniversario.

Febbraio 2007

Vi è una rapida crescita della produzione. Piu` di 15 milioni di file / 28 TB 15 sono archiviati.

Das Logo des MDZ 2007-2009

MDZ-Logo 2007-2009

Dicembre 2006

Il primo completo traferimento hardware dei dati nell´archivio a lungo termine viene effettuato con successo in due fasi. Il motivo è il trasferimento del LRZ in una nuova sede a Monaco di Baviera-Garching. La copia di circa 12 milioni di file (23 TB) dal vecchio al nuovo sistema richiede circa 10 giorni.

2006

Il MDZ è il più grande provider di contenuti digitalizzati in Germania.

Luglio 2006

L'archivio supera il limite di 10 milioni di file (15 terabyte di dati).

2006

Inizio del progetto VD 16 con altri nuovi scanner.

2004/2005

Riorganizzazione completa di MDZ con il finanziamento del Ministero della Ricerca bavarese. Introduzione alla digitalizzazione di massa. Istituzione di una moderna strada di digitalizzazione con inizialmente quattro nuovi scanner ad alte prestazioni e una infrastruttura server rinnovata. I nuovi flussi di lavoro e gli standard di qualità trovano la loro strada.

2004

Rilancio del Bayerischen Landesbibliothek Online come un portale per la storia bavarese.

Gennaio-marzo 2004

Abolizione dell'archivio di CD-ROM e DVD. Conversione di archiviazione a lungo termine di storage su nastro, in collaborazione con il Leibniz-Rechenzentrum. Gestione completamente automatica di tutti i processi di archiviazione sul ZEND.

Luglio 2003

Il BSB è un membro fondatore dell'iniziativa nestor

2003

Viene attivato ZEND (Zentralen Erfassungs- und Nachweisdatenbank für Digitalisate). Esso, concepito come Open-Source-Software, permette di contollare automaticamente tutti i processi: gestione degli ordini, conversion di immagini, indicizzazione, catalogo prova, distribuzione e archiviazione a lungo termine (dal 2004) della digitalizzazione. Esso sostituisce i sistemi commerciali utilizzati fino a quel momento.

1999

Viene realizzato il primo progetto di archivio a lunga durata (centro supporto dati), in collaborazione con l´Istituto di Tecnologia del Software dell'Università di BundeswehrUniversità della Bundeswehr.

1997-2003

Die alte Homepage des MDZ 1997 - 2007

Sono realizzati numerosi progetti di piccole dimensioni (qualcuno anche di dimensioni piu´ grandi), utilizzando in parte le proprie attrezzature, in parte l'aiuto dei servizi di digitalizzazione. Viene creato il primo sito.

1997

Inizio del MDZ sul programma "Digitalizzazione retrospettiva delle collezioni delle biblioteche" della DFG. Il MDZ è uno dei due centri nazionali di eccellenza nella retro-digitalizzazione (accanto al GDZ a SUB Göttingen).

Novità

Nuove aggiunte alle collezioni digitali

Nuove aggiunte alle collezioni digitali

Nuove aggiunte alle collezioni digitali

Aggiornato ogni giorno: Nuove aggiunte alle collezioni digitali della Biblioteca di Stato Bavarese. Libri online: 1.111.741

[03.09.2015]

Nuova App: Classici della letteratura tedesca come prime edizioni

Nuova App: Classici della letteratura tedesca come prime edizioni

Nuova App: Classici della letteratura tedesca come prime edizioni

Con questa app, la Biblioteca di Stato della Baviera mette a disposizione più di 30 prime edizioni in lingua tedesca dalle sue vaste collezioni. Vi invitiamo a scoprire alcuni capolavori della letteratura tedesca su smart phone o tablet, in una forma che non hai conosciuto. Disponibile presso l'Apple App Store gratuitamente.

[27.08.2015]

Novità

Più Novità

neuLettere da Voltaire

Lettere da Voltaire (1694-1778) a diversi destinatari - dalla nostra raccolta di autografi

neuLettere da Wilhelm V. („il Pio“), Duca di Baviera

Lettere da Wilhelm V. („il Pio“), Duca di Baviera (1548-1626) a diversi destinatari - dalla nostra raccolta di autografi

Altre aggiunte recenti

Altre aggiunte recenti

zur Homepage der BSB

V. 3.7.4 | 15.06.2015